Quello che fa la Riflessologia Plantare

15.06.2020

Quello che fa la Riflessologia Plantare:

Chi esegue la riflessologia plantare esercita con il massaggio e la pressione dei piedi, il quadro sintomatologico di numerose condizioni patologiche acute e croniche migliorandole sensibilmente.

Tra le condizioni patologiche che i riflessologi plantari riescono ad alleviare, meritano una citazione particolare:

L'asma:

Il terapeuta va a massaggiare e a premere le zone dei piedi che riflettono i polmoni, il cuore e la gabbia toracica, con l'intento di migliorare la salute delle vie aeree respiratorie.

I problemi respiratori dovuti ad infezioni, solitamente, polmonari. Il massaggio e la pressione riguardano le zone che riflettono i polmoni e il toracein generale.

La costipazione (o stitichezza). In presenza di costipazione, i riflessologi massaggiano e premono le zone riflesse corrispondenti all'intestino migliorando di conseguenza il disturbo

La sindromedel colon irritabile. Come nel caso precedente, il massaggio e la pressione interessano le zone riflesse che corrispondono all'intestino.

Il male alle orecchie. Ovviamente, il terapeuta preme le zone dei piedi che riflettono le orecchie.

Gli infortuni sportivi in generale:

In tali frangenti, il terapeuta massaggia e preme le zone riflesse che corrispondono alla struttura o alle strutture anatomiche dolenti. Per esempio, in presenza di un disturbo al ginocchio, il massaggio e la pressione dell'area riguarderanno l'area che riflette il ginocchio corrispondente.

I disturbi indotti dallo stress. Questi potrebbero consistere in: mal di testa ricorrenti, problemi di stomaco persistenti ecc. I massaggi e le pressioni riguardano svariate zone riflesse, tra cui quelle corrispondenti a: collo, cervello, apparato digerente e colonna vertebrale.

L'irritabilità e il cattivo umore. In questi casi, il terapeuta esercita massaggi e pressione nelle zone riflesse che corrispondono a organi importanti come i reni, la vescicae l'intestino. L'idea è che un miglior funzionamento di questi elementi anatomici comporti un miglioramento dell'umore.

La tonsillite. Le zone riflesse d'interesse sono quelle che corrispondono a collo e testa.

I sintomi della menopausa.

I problemi vescicali.

La cattiva digestione.

Il dolore alla schiena.

Il dolore cronico.

Riflessologia Plantare ed Effetti su Sclerosi Multipla e Cancro

Secondo alcuni esperti del settore, la riflessologia plantare sarebbe utile anche ai malati di sclerosi multipla e ai malati di cancro, per almeno tre motivi:

Riduce lo stress e l'ansia, dovuti alla grave condizione patologica in atto.

Allevia eventuali forme di dolore.

Migliora l'umore e l'approccio mentale con cui il paziente affronta la malattia.