La riflessologia plantare per la circolazione linfatica

14.06.2020

Riflessologia plantare per la circolazione linfatica

La riflessologia plantare per la circolazione linfatica ci viene in aiuto per favorire il benessere di questo importantissimo sistema. Uno dei fondamenti della riflessologia è, infatti, proprio quello di favorire la depurazione dell'organismo. Ebbene, la circolazione linfatica ha proprio bisogno di questa importante attività di depurazione degli organi e dei tessuti.

Lavorando sui punti specifici del sistema linfatico - sempre di riflesso - la riflessologia plantare può favorire una migliore circolazione della linfa, favorendo l'eliminazione di tutti quei ristagni che sono nocivi per la salute del nostro organismo. Le zone riflesse della circolazione linfatica se trattate vengono rese scevre da ristagno di liquidi che crea a sua volta gonfiori, tensioni manifestazioni queste che denunciano un disequilibrio della zona affetta dal problema in particolare e del sistema di drenaggio in generale.

Dei regolari trattamenti in riflessologia plantare sono in grado di intervenire sulla difficoltà della circolazione evitando la formazione di edemi, che altro non sono che manifestazioni visibili del trattenimento di liquidi. I trattamenti prevedono digitopressione e sfioramenti che vanno via via alternati in modo da intervenire al meglio sui punti molto tesi e sulle parti dolenti.

Gli esperti in riflessologia plantare sono in grado di stabilire se e quando sia necessario intervenire con uno sfioramento leggero, utile ad alleggerire la tensione, o piuttosto una pressione più profonda e persistente.

Partendo dai punti nevralgici di riflesso collegati al sistema linfatico, la riflessologia plantare può aiutare a ristabilire il corretto fluire della circolazione linfatica. Tuttavia, questo trattamento per quanto benefico, non può e non deve andare a sostituire quello medico, ma deve essere inteso invece come integrativo rispetto ad esso.